Il Cloud Microsoft conquista le PMI d’Italia

Scritto da -

Il Cloud Microsoft si è lanciato alla conquista delle PMI d'Italia. È quanto emerge dalla ricerca condotta dalla stessa Microsoft, in collaborazione con Ipsos Mori, “I dipendenti delle PMI e la tecnologia”. Lo studio mette in evidenza che le Piccole e Medie Imprese italiane si stanno convertendo velocemente e con forte entusiasmo al Cloud Computing.

Secondo i dati raccolti dallo studio, il 43% degli intervistati è consapevole del fatto che la tecnologia è fondamentale nel processo di riduzione delle spese aziendali. Questa visione è molto interessante, perché l'hi tech in pochi anni si è trasformato, per le PMI, da un costo da sostenere a un investimento per risparmiare. 

Un altro dato importante riguarda la crescita: il 42% delle aziende considera la tecnologia come un fattore di crescita, per questo motivo il 33% dichiara di lavorare in aziende già convertite alla filosofia paparless o che stanno rinnovando il proprio comparto IT.

Come il Cloud Microsoft rivoluziona il lavoro delle PMI

Uno degli aspetti più significativi del Cloud Microsoft è che permette la mobilità dei dipendenti. Il lavoro oggi è sempre più dinamico, spesso si lavora da casa, in trasferta o da sedi distaccate, ecco quindi che nasce l'esigenza di avere sempre il proprio lavoro disponibile, ovunque e su qualsiasi dispositivo.

Non stupisce, quindi, che il 37% degli intervistati, per incrementare il successo del proprio business, investirebbe su laptop, tablet e smartphone e il 31% sul Cloud.

Un altro aspetto di miglioria che il Cloud porta alle aziende riguarda la sicurezza: se, infatti, solo un lavoratore su tre effettua un backup online dei propri dati, il Cloud Microsoft risolverebbe alla radice il rischio di perdere il proprio lavoro, perché si lavorerebbe direttamente su file che vivono nella "nuvola".

Le caratteristiche del Cloud Microsoft

I principali prodotti del Cloud Microsoft sono Office 365 e Microsoft Azure. Il primo offre l'accesso a tutti gli strumenti di Office, da qualsiasi dispositivo e condivisi con tutti i collaboratori, senza dover acquistare e aggiornare la licenza; il secondo, invece, è la suite di servizi Cloud per analisi, database, elaborazione, applicazioni mobile, Web e archiviazione.

La vera forza del Cloud Microsoft, però, sta nei suoi partner. Gli investimenti delle PMI nel Cloud, infatti, derivano anche dall'ottimo lavoro che svolgono i partner Microsoft che offrono consulenza e supporto sui servizi. Come si sa, gli italiani sono abbastanza restii ai cambiamenti, soprattutto negli ambienti lavorativi più ristretti e/o familiari tipici della Piccola e Media Imprenditoria, ma si aprono facilmente all'innovazione se percepiscono di essere ben consigliati e affiancati.

Le aziende partner come noi, quindi, si impegnano sempre più, e con ottimi risultati, nell'accompagnare ad ogni passo le aziende, spiegando i benefici economici e produttivi del Cloud e rimanendo costantemente presenti anche per la formazione, l'implementazione e l'assistenza. Si può dire, forse, che la fiducia verso il Cloud Microsoft deriva direttamente dalla fiducia che i clienti hanno verso i suoi partner.

Fonte: Microsoft News