Siti responsive: Google introduce la Mobile Friendly Label

Scritto da -

Ormai da qualche anno per tutti i webmaster e i web designer è d'obbligo creare siti responsive, ossia navigabili facilmente da qualsiasi device (computer, tablet, smartphone). Da oggi, però, la necessità di siti responsive non sarà più esclusivamente legata alla usabilità da parte degli utenti e dalla necessità di essere raggiungibili anche da chi naviga in movimento, ma diventerà fondamentale anche per la SEO.

Google, infatti, ha ufficialmente introdotto la Mobile Friendly label all'interno della SERP di ricerca. Questa azione suggerisce, quindi, che per Mountain View diventa sempre più importante che i siti web siano facilmente fruibili da tutti i devices. 

siti_responsive_mobile_friendly_label

Del resto, le connessioni da smartphone e tablet aumentano esponenzialmente di anno in anno, era ovvio che Google, prima o poi, avrebbe dettato le sue leggi a riguardo.

Nello specifico, Big G ha diffuso delle vere e proprie linee guida per poter ricevere il Mobile Friendly Label. Un sito responsive dovrà quindi anche:

  • Non utilizzare Flash (non supportato dalla maggior parte di smartphone e tablet).
  • Fare in modo che i testi siano facilmente leggibili senza costringere l'utente a zoomare.
  • Caricare l'intero contenuto delle pagine sullo schermo, così da non costringere l'utente a scorrere i testi in orizzontale.
  • Considerare il diverso tipo di navigazione, quindi anche le distanze tra i link, così da diminuire il rischio che l'utente clicchi sul collegamento sbagliato.

Siti responsive o Mobile Friendly? Il test

Volete sapere se i vostri siti responsive sono anche pronti a ricevere la Mobile Friendly label? Google Webmaster tools ha introdotto a questo scopo appositi nuovi tool e guide.

Se ancora avete dubbi o non sapete come muovervi, potete rivolgervi ai tecnici ICOA contattando il nostro HelpDesk all’indirizzo email [email protected] o richiedendo informazioni sui nostri servizi di sviluppo all’indirizzo [email protected] 

Giulia Barbato

Ho una doppia anima: digitale e analogica! Ho iniziato la mia carriera nell’ambito dell’editoria, occupandomi di comunicazione, ufficio stampa e redazione. La mia forte passione per il mondo del Web mi ha portata a cambiare settore e a specializzarmi sempre più nel campo del Web Marketing e delle PR online, senza mai però rinnegare il mio interesse verso il mondo “cartaceo”.