Google Partner Summit – Milano 11/10/2017

Scritto da -

Google Partner Summit (EMEA) 2017

logo Google 

Il Google Partner Summit è un evento molto importante per gli aggiornamenti e le novità che Google promuove in questo tipo di manifestazioni.
 

ICOA è stata invitata come Google Service Partner, e lo scorso 11 ottobre ha partecipato al Google Partner Summit, che si è tenuto nella splendida sede del quartiere Isola a Milano, il più moderno e alla moda del capoluogo lombardo.

Le parole d’ordine quest'anno sono state “sicurezza” e “innovazione”.

Il patrimonio più importante di ogni azienda è costituito infatti dai propri dati. Bisogna quotidianamente difendersi delle “attenzioni” di entità poco raccomandabili  che spesso hanno scopi a dir poco illeciti. Fortunatamente si stanno sviluppando una consapevolezza e, di conseguenza, un bisogno di sicurezza informatica sempre maggiori e proprio ad essi Google viene incontro.

In un piccolo angolo di "California meneghina", il Google Partners Summit ha coinvolto un importante gruppo di relatori italiani e stranieri, dimostrando una elevata considerazione del nostro mercato. 

 
Sede Google Milano
Sede Google Milano, quartiere Isola         

Sono state confermate le linee strategiche e la vision di Google in merito alla innovazione e al ruolo cruciale dell’intelligenza artificiale, che sempre di più permea i suoi prodotti e viene messa a disposizione dei clienti in maniera pronta all’uso.

Un’altra importante conferma è l’impegno a restare il fornitore di soluzioni IaaS e cloud in generale più competitivo sul fronte dei prezzi, impegnandosi a mantenere il trend in essere sui costi dei singoli servizi.

 

Ma non sono mancate le novità e gli annunci specifici.

 G Suite Enterprise

Google ha presentato la sua G Suite Enterprise dedicata alle imprese che fornisce innovative funzioni di DLP (data loss prevention), integrando alla sua infrastruttura, innovazioni basate su un’intelligenza artificiale che “riconosce” il contenuto dei dati (email, documenti e quant’altro) e ne previene un utilizzo errato o non permesso.

Si migliora anche la sicurezza con altri sistemi di posta crittografata su standard PGP.

Multicloud e interoperabilità

"Chi ancora pensa al Cloud come una possibilità da valutare in futuro, in realtà sta commettendo un errore, questo approccio all’information technology rappresenta già il presente, con una moltitudine di opzioni che ne rafforzano l’affidabilità."

Fortunatamente sempre più aziende stanno prendendo consapevolezza di questo potentissimo strumento e, anzi, desiderano scegliere il meglio che ogni cloud provider può offrire.

Alcune preferiscono, poi, scegliere più cloud provider per non sentirsi vincolate.

Tutti hanno a che fare con un mondo composito nel quale i propri interlocutori utilizzano una moltitudine di soluzioni diverse.

Google risponde a queste esigenze migliorando la capacità dei propri sistemi di relazionarsi con gli altri (ad esempio, migliorando l’integrazione tra i propri calendari e quelli di Office 365) e sostenendo e aderendo a standard aperti che rassicurano i suoi clienti dal rischio di lock-in.

Il Google Partner Summit si conferma un’esperienza entusiasmante, fonte insieme d’ispirazione e d’informazione.

La platea sempre più ampia in ciascuna edizione testimonia la crescita di una vibrante comunità professionale attorno alla piattaforma di Google e dell’interesse del pubblico.

"Ci ha fatto, infine, molto piacere vedere citato come "best practice" il lavoro che ha ICOA ha svolto e continua a portare avanti per Lovby, un nostro importante Cliente attivo nel settore del marketing innovativo." 

Google GCP Best Practice 2017
Google GCP Best Practice 2017

 

Per domande specifiche su queste tematiche, potete inoltre contattarci come sempre via email, all'indirizzo [email protected]