E’ ufficiale: gli Indirizzi IPv4 sono finiti!

Scritto da -

Cari Lettori, è ormai ufficiale: gli indirizzi IPv4 sono finiti!

L’annuncio viene direttamente dal RIPE, che si occupa della loro assegnazione per l'Europa, Medio Oriente e Asia centrale,
con un comunicato ufficiale sul sito www.ripe.net.

Gli operatori di Rete di tutto mondo stanno andando in crisi, a causa di questo improvviso annuncio.
Del resto, la mancanza di nuovi indirizzi IPv4, significa che non sarà più possibile richiederne di nuovo da assegnare per i propri server, servizi, clienti, ecc.
Una carenza così grande può decisamente essere un problema per le Aziende che stanno cercando di crescere nei loro servizi di aggiungere nuovi utenti.
Molte Reti stanno cercando delle soluzioni temporanee al problema, acquisendo indirizzi IPv4 in eccesso da altri Reti, oppure usando tecnologie di condivisione degli indirizzi (e.g. CGNAT).
Ovviamente, come abbiamo già detto, si tratta di soluzioni temporanee che non risolvono però il problema.
L’esaurimento degli indirizzi IPv4 non e di certo una novità, la comunità tecnica ne era a conoscenza ormai da tempo, e hanno trovato una soluzione.
La soluzione e l’implementazione di IPv6, che però è ancora scarsamente adottato dagli operatori che forniscono accessi, sopratutto in Italia.

RIPE, nel suo comunicato, ci dice che è importante comprendere quali impatti questo run-out avrà sulle singole Reti e su Internet in generale. Ognuna delle parti interressate ha un ruolo da svolgere nel supportare la distribuzione di IPv6, che è la migliore soluzione a lungo termine per il problema dall'esaurimento degli IPv4.

D'altro canto già nel 2012 il RIPE ha acquistato l’ultimo blocco di 16 milioni di indirizzi IPv4, e ciò ha innescato una nuova politica che distribuiva indirizzi IPv4 su base molto più limitata e ristretta. In base a questa nuova politica tutti i LIR (distributori di IP per conto del RIPE) potevano chiedere solo un'assegnazione singola di 1.024 indirizzi IPv4.
L'assegnazione degli ultimi indirizzi IPv4 disponibili e stata ormai completata proprio ora (novembre 2019).
Tutti i LIR che non hanno ancora ricevuto un allocazione possono ora mettersi in lista di attesa per richiedere gli IPv4 che il RIPE recupererà eventualmente in futuro da quelli inutilizzati, ma ormai il destino di Internet e viaggiare grazie al nuovo sistema IPv6.

ICOA è come sempre a vostra disposizione, per ulteriori chiarimenti o informazioni in merito al tema; per contattarci, basta inviare una email al nostro indirizzo: [email protected]  

Elena Larisa Ciubotaru

Larisa nasce in Romania presso Dorohoi il 15 maggio 1995, ed al momento sta praticando una stage formativo per il Marketing in ICOA; inizia giovanissima a occuparsi di relazioni pubbliche in generale, soprattutto nel settore turistico-alberghiero; di recente ha partecipato al progetto dell'ICE per la promozione delle startup italiane nel mondo, gestendo le relazioni pubbliche per una startup innovativa direttamente in loco, presso Tokio in Giappone. Da questa esperienza, in partnership con ICOA, nasce la collaborazione attuale. Guarda il profilo di Elena Larisa Ciubataru su Linkedin.