I numeri dei saldi di Black Friday 2022

I numeri dei saldi di Black Friday 2022

Il Black Friday è ormai una tradizione in Italia, e ogni anno milioni di italiani ne approfittano per fare shopping nelle loro città e nei negozi online. Ma quali sono stati i numeri del Black Friday 2022? Secondo un'analisi di alcuni dei principali gateway di pagamento, le vendite degli e-commerce durante il Black Friday 2022 hanno raggiunto picchi da record. Infatti nel complesso, le vendite online nel periodo che va dal 21 al 25 Novembre sono aumentate del 204% rispetto all'anno precedente. Se estendiamo questa data fino al 28 includendo Cyber Monday il dato si attesta ad un + 196%. A quanto pare dopo la flessione del 2021, i consumatori hanno premiato nuovamente le vendite online segnando un nuovo record con una crescita in base ai settori che va dal 8% fino al 59%. rispetto al Black Friday 2020, anno in cui si era segnato il miglior risultato precedente. Abbigliamento e calzature, elettronica ed entertainment sono le categorie di prodotti preferite dai consumatori, dove si è registrato il maggior numero di vendite. Stabile il settore casalinghi. Il giorno con più acquisti è stato mercoledì 23 con il 233% in più dell’anno precedente, giorno in cui è esplosa la Black Week, il settore di punta è stato quello dell’elettronica di consumo, mentre più della metà di questi acquisti è stata fatta dai cosiddetti “millennial". Da sottolineare il boom del settore dei prodotti per bambini che registra il più alto incremento di sempre nelle vendite online e quello del Health & Beauty. Una prima analisi dei numeri del Black Friday 2022 rivela inoltre che l'aumento delle vendite online è stato generalmente più forte nei grandi centri urbani dove c'è stato l’aumento più significativo del numero di utenti che hanno effettuato acquisti usando gli e-commerce. In questa dichiarazione di Alessandro Perego, Responsabile Scientifico degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano. “Negli ultimi anni, e in particolare durante la pandemia, l’online ha svolto un ruolo trainante per la crescita e l’innovazione del Retail, anche fisico. Nel 2022 invece anche l’eCommerce, soprattutto di prodotto, sta attraversando un momento di incertezza a livello internazionale, dovuto in primis alle conseguenze economiche delle tensioni socio-politiche. L’aumento dei costi (delle materie prime, dell’energia, del trasporto) sta condizionando l’andamento del commercio, sia online sia offline: da un lato i consumi risentono della riduzione del potere di acquisto per via dell’inflazione, dall’altro lato i merchant lavorano assiduamente all’ottimizzazione dei processi per garantire sostenibilità economica in uno scenario instabile e complesso”  E’ possibile paradossalmente leggere il risultato in controtendenza e record del black friday 2022, probabilmente atteso da molti per poter acquistare ai prezzi migliori che è possibile trovare, durante tutto l’anno, in modo da acquistare quello che si vuole risparmiando senza rinunciare a quello che si vuole. Aggiungiamo qualche altro dato per gli addetti ai lavori che vede: Come ovvio primo ecommerce in assoluto del black friday è AMAZON, irraggiungibile, in una contestatissima seconda posizione si assestano Unieuro e Mediaworld, seguiti in ordine sparso da molti altri del comparto elettronica di consumo quali, Samsung, Euronics e HP. Rompono gli schemi, inossidabili, in sesta e settima posizione Ikea e Leroy Merlin, anche se con un leggero calo di quest’ultimo. Mentre primo nel comparto moda Zalando (11°), seguito da Shein (25°) e Vinted (27°), tre ecommerce che registrano un trend comunque in crescita nel 2022. Menzioni d’onore a Feltrinelli e Mondadori per l’editoria Notino nel settore Health & Beauty Lego per il settore Giocattoli Tra i gateway di pagamento il podio è in assoluto di PAYPAL seguito a pari merito da NEXI con i prodotti XPAY EASY, XPAY PRO e STRIPE usati per le transazioni con carte di credito. Mentre tra i sistemi di pagamento a rate KLARNA indiscusso leader del settore si trova ora in competizione sempre con PAYPAL ed il suo nuovo servizio di paga in 3 rate che acquista sempre più terreno.   Come sempre, se volete saperne di più sull'argomento e-commerce, potete scriverci al nostro indirizzo email: info@icoa.it