Google trends 2014. La top 10 mondiale

Scritto da -

 Come da tradizione, con l'avvicinarsi della fine dell'anno Big G pubblica il riassunto delle ricerche maggiormente effettuate, pochi giorni fa, quindi, sono usciti i Google Trends 2014.

Oltre a fornirci dati molto interessanti riguardanti gli argomenti più cercati durante l'anno a livello mondiale, Google Trends 2014 ci fornisce anche alcune curiosità. Alcuni esempi?

  • Abbiamo fatto trillioni di ricerche
  • La parola "speranza" è stata cercata più vole di "paura"
  • La parola finzione è stata battuta da "ricerca"

La Top 10 di Google trends 2014

google_trends_2014_la_top_ten

1. Robin Williams

Dal giorno seguente alla morte del famoso attore, il numero di ricerche legate al suo nome sono state maggiori di qualsiasi altra persona, mentre quelle legate alla celeberrima frase tratta da L'attimo Fuggente "Carpe diem. Cogliete l'attimo, ragazzi. Rendete straordinaria la vostra vita"  di ben sei volte. Le cause del suo decesso, inoltre, hanno fatto aumentare di tre volte l'interesse verso la parola "depressione".

2. World cup

Tra le maggiori curiosità legate ai Mondiali di calcio, Google trends 2014  ci dice che, appena dopo l'esclusione della Francia dalla Coppa, le ricerche per "EURO 2016" sono salite vertiginosamente, la stessa cosa è successa per "vittoria più schiacciante alla coppa del mondo" al termine del primo tempo (5-0) di Brasile - Germania.

3. Ebola

Tra le prime segnalazioni della diffusione del virus a marzo a ottobre, le ricerche riguardanti "Ebola" sono cresciute di 76 volte. Sempre in ottobre, è curioso come si sia raddoppiato l'interesse verso il film Virus letale,  nel quale si narra della lotta dell'umanità contro il velocissimo e implacabile contagio di un virus mortale simile all'Ebola.

4. MH370

Il volo della Malaysia Airlines MH370 di cui si sono perse le tracce l'8 marzo 2014 alle 02:15 è stato cercato bel 200 milioni di volte, ma il dato più significativo è che la keyword "mh370 ritrovato" ha superato "mh370 disperso", il che ci fa capire che il mondo non abbandona la speranza.

5. ASL

Noi la conosciamo come SLA (Sclerosi Amiotrofica Laterale), e quest'estate ha fatto parlare di sé grazie all'iniziativa dell'Ice Bucket Challenge, che è diventata virale coinvolgendo, grazie alle "nomine" personaggi famosi e non. La doccia di acqua e ghiaccio ha fatto sì che la parola SLA sia stata cercata più volte quest'anno che negli ultimi 10 anni.

6. Flappy bird

L'app di intrattenimento Flabby bird, che è stata creata in un solo weekend, ha battuto in numero di ricerche il gioco più atteso e costoso dell'anno: Destiny

7. Conchita Wurst

Il transgender che ha partecipato all'edizione 2014 dell'Eurovision Song contest, vincendolo e divenendo una vera star improvvisamente, ha battuto, tra maggio e giugno 2014, le ricerche riguardanti Beyoncé e Lady Gaga.

8. ISIS

A settembre, quando l'ISIS ha assediato la città di Kobane, il suo nome nelle ricerche si è moltiplicato di 30 volte, mentre "dove è Kobane" ha toccato il picco.

9. Frozen

Il film di animazione, remake de "La regina delle nevi" che ha sbancato il botteghino è stato il film più cercato dell'anno. Una curiosità riguardo al cinema, invece, riguarda il fatto che la parola "caramelle" sia più utilizzata di "pop corn".

10. Sochi

Vi ricordate l'errore durante la cerimonia di apertura delle Olimpiadi invernali in cui al posto dell'ultimo anello del simbolo delle olimpiadi è comparso un fiocco di neve? Ebbene, questa svista ha fatto sì che la cerimonia di apertura di Sochi 2014 sia stata cercata più di quella dei mondiali di calcio!.

Giulia Barbato

Ho una doppia anima: digitale e analogica! Ho iniziato la mia carriera nell’ambito dell’editoria, occupandomi di comunicazione, ufficio stampa e redazione. La mia forte passione per il mondo del Web mi ha portata a cambiare settore e a specializzarmi sempre più nel campo del Web Marketing e delle PR online, senza mai però rinnegare il mio interesse verso il mondo “cartaceo”.