Google WebMaster Tools: nuove opzioni per la SERP

Scritto da -

Cari lettori, oggi vi presentiamo le nuove opzioni disponibili per Google WebMaster Tools, che vi aiuteranno ad avere maggiore visibilità nelle anteprime di ricerca. Google utilizza infatti le anteprime dei contenuti, inclusi i text snippets ed in alcuni casi anche i media, per aiutare le persone a decidere se un risultato è rilevante per la loro Ricerca.

Nei nostri articoli sul WebMarketing (e.g. https://www.gochange.it/advertising/come-impostare-buona-campagna-adwords/2725) vi abbiamo spesso parlato delle best practices per garantire le migliori performance, e la gestione della preview dei risultati nelle SERP è sicuramente una di queste.

Questo tipo di anteprima si basa su molti fattori. Ad esempio, se cerchiamo una ricetta su Google, potrebbero apparire nei risultati miniature di immagini oppure le valutazioni degli utenti, perché questi elementi forniscono più informazioni della semplice preview del testo; se stiamo invece cercando un concerto, è possibile controllare gli eventi ed a volte prenotare direttamente dai risultati della ricerca il nostro biglietto.

Queste informazioni sono fornite dagli autori dei siti, che contrassegnano le loro pagine con specifiche informazioni, denominate structured data (dati strutturati). Un modo semplice per iniziare è utilizzare il markup helper che trovate sempre nei Google WebMaster Tools.

In assenza di questi dati specifici, Google genera automaticamente anteprime cercando di aiutare l'utente a capire perché i risultati mostrati sono rilevanti per la ricerca, e perché l'utente dovrebbe visitare le pagine collegate. Tuttavia, i proprietari dei siti Web potrebbero voler regolare in modo indipendente l'estensione e le specifiche dei loro contenuti di anteprima nei risultati di ricerca. Per semplificare, i programmatori possono gestire le anteprime dei propri siti Web, regolando quanto o quale testo dovrebbe essere disponibile, e la misura in cui altri media dovrebbero essere inclusi nei risultati delle ricerche.

Google sta ora introducendo diverse nuove funzioni per i Webmaster in tal senso, come consentire di gestire gli snippet e le preferenze di anteprima dei contenuti. In precedenza, era infatti solo possibile decidere se questo tipo di riepiloghi nei risultati delle nostre ricerche dovessero comparire o meno. Sono stati quindi introdotti una serie di metodi che consentono una configurazione più dettagliata dei contenuti di anteprima mostrati per il vostro sito Web.

Queste funzioni sono utilizzabili attraverso due tipi di nuove impostazioni: una serie di meta tag robot e un attributo HTML. E' possibile leggere l'articolo originale dal Blog ufficiale Google alla URL https://tinyurl.com/y5wuapvg, dove troverete anche gli esempi delle nuove direttive introdotte.

Vi ricordiamo che, come sempre, potete chiedere maggiori informazioni su questo tema e in generale sui nostri articoli, scrivendoci all'indirizzo [email protected]

Elena Larisa Ciubotaru

Larisa nasce in Romania presso Dorohoi il 15 maggio 1995, ed al momento sta praticando una stage formativo per il Marketing in ICOA; inizia giovanissima a occuparsi di relazioni pubbliche in generale, soprattutto nel settore turistico-alberghiero; di recente ha partecipato al progetto dell'ICE per la promozione delle startup italiane nel mondo, gestendo le relazioni pubbliche per una startup innovativa direttamente in loco, presso Tokio in Giappone. Da questa esperienza, in partnership con ICOA, nasce la collaborazione attuale. Guarda il profilo di Elena Larisa Ciubataru su Linkedin.