Case History: una promessa su Twitter.

Scritto da -

I Social Network sono canali sociali, dove le comunicazioni sono diventate relazioni, ed in fondo è questa la novità apportata in questi anni dal Web 2.0
Ci sono poi casi come quello di questo articolo, dove la prima legge del Manifesto di Cluetrain viene meno ma ha tanto da insegnare nelle strategie social e web marketing.

Una ragazza, in uno scambio di SMS con il padre trova un accordo: se lo screenshot degli SMS in cui parlavano di smettere di fumare, raggiungeva i 2000 re-tweet, il padre avrebbe smesso di fumare dopo 40'anni di onorato "vizio" o dipendenza.

Com'è andata? I re-tweet sono stati tantissimi e non sembrano fermarsi, ad oggi sono arrivati a quota 5.984.

tweet

Qui l'url: https://twitter.com/ariel_isonfire/status/381460587164598272

Qualche considerazione.

Qualsiasi agenzia di comunicazione avrebbe fatto carte false per ricere ad un solo tweet un numero così elevato di re-tweet, perchè i numeri sono importanti.

1. Ma cosa ha generato un così elevato numero di interazioni e una viralità così "naturale"? Ecco, perchè è naturale, e qui scopriamo la prima regola: non sta vendendo nulla e i nostri anticorpi "pubblicitari" non si sono attivati.

2. In poco tempo i re-tweet hanno raggiunto il traguardo e lo hanno praticamente triplicato. Nonostante c'era un numero solo da raggiungere la "pandemia" non si è fermata. Questo perchè ci fa sentire "buoni". Proprio così, vogliamo essere attori partecipi di un'azione lodevole. Questa direi che è la seconda lezione che può insegnare quanto accaduto: qualsiasi cosa si diffonde in questo modo sui social è qualcosa che smuove la parte "dei sentimenti" e ci posiziona tra i "buoni" - il fumare è considerato dannoso per tutti -. E chi non vorrebbe essere un buono?