Web Site monitor con Webmin

Scritto da -

Cari lettori, oggi vogliamo parlarvi brevemente di Webmin.

Webmin è un software che permette di gestire un Server tramite interfaccia web. L'accesso è limitato agli utenti del Sistema e permette di gestire la macchina da un punto di vista hardware e software.
Il software è pensato sopratutto per amministratori e sistemisti, ma può risultare molto utile anche per semplici webmaster. Può aiutarvi infatti a gestire svariati aspetti del vostro host, inclusi gli eventuali server Apache, MySQL e le impostazioni di PHP. Webmin è un programma modulare, può quindi essere espanso con dei moduli appositi per la gestione di uno specifico servizio.

Il software è disponibile già pacchettizzato per sistemi operativi Red Hat LinuxDebian/UbuntuSolaris. Esiste anche una versione per MS Windows Server (con delle limitazioni).

Molti dei nostri clienti già conoscono questo utilissimo pacchetto di gestione del Server, ma le funzioni di Webmin sono davvero moltissime.
Oggi ci vogliamo concentrare su una funzione specifica di monitoraggio, perché si tratta di una soluzione che usiamo spesso per i server più semplici dei nostri clienti, per proteggerli da interruzioni del servizio legate ad un picco di risorse imprevisto oppure a causa di attacchi DDoS, che sono sempre più diffusi e possono interrompere l'esecuzione del vostro sito.

L'installazione del pacchetto è molto semplice, e nei sistemi che noi forniamo ai nostri clienti (Debian/Ubuntu) è sufficiente seguire pochi semplici passi alla portata di tutti. Per questo aspetto, vi rimandiamo alla guida di installazione per Debian che trovate qui: http://www.webmin.com/deb.html

Una volta installato il prodotto è dunque possibile con pochi clic impostare il controllo del sito web che, in caso di "caduta", si occuperà di riavviarlo automaticamente. All'evento possono essere associate ovviamente tutte le azioni e gli script di sistema che vorrete predisporre.

Nel video tutorial qui si seguito, il nostro Flavio vi spiega in meno di due minuti come impostare questa funzione per un server di tipo Debian nella versione Bitnami (certificata per Google Cloud Platform, è la versione che in genere forniamo ai nostri clienti).

 

Per richiedere chiarimenti su questo argomento, o se avete altre domande da porci, potete come sempre scriverci al nostro indirizzo email [email protected]

Daniele Mazzucchi

Daniele nasce a Roma il 4 maggio 1970, è il Direttore di Produzione; inizia giovanissimo a occuparsi di sistemi di rete e di telematica in generale; fonda Nexus nel 1992, uno dei primi provider internet italiani, e successivamente IstriaOnLine, il primo provider internet in Croazia. Attraverso la sua società, la Nexus, partecipa attivamente alla fondazione della naming authority italiana, che diverrà successivamente il registro italiano internet (ccTLD.it). Nel 1999 lascia le sue attività per dedicarsi come professionista indipendente alla web application, collaborando con molte grandi aziende come BPM, IMI San Paolo, Mercedes-Benz Finanziaria; diventa successivamente, nel 2000, Direttore di Produzione di EFM Engineering, dove progetta in particolare una delle prime piattaforme FAD italiane AICC based. Nel 2003 avvia un nuovo progetto imprenditoriale entrando in ICOA, dove sviluppa il settore internet seguendo in prima persona la web application e il marketing online. Guarda il profilo di Daniele su Linkedin.