Come cambierà la ricerca su Google?

Scritto da -

Ecco le ultime novità sul mondo Google. Siamo abituati a dei risultati di ricerca familiari con liste, titoli , tag e categorie facili da consultare.
Ora , i tempi stanno cambiando, la vecchia SERP a cui ci siamo abituati sta per essere aggiornata per accogliere una nuova era di Internet , l'ascesa del mobile. Nei prossimi anni, una serie di cambiamenti, informazioni, dati mirati , e  sezioni chiave verranno attuati come non abbiamo mai visto prima .

I motori di ricerca devono evolversi per rimanere utile e pertinente, per stare al passo del cambiamento di ricerca degli utenti. Anche il settore SEO (search engine optimization) risente dei cambiamenti e velocemente deve seguirli. Analizziamo alcuni dei più interessanti cambiamenti SERP che si prevedono:

Ads Nascosti verso gli attuali Evidenti

Gli annunci hanno quasi lo stesso colore e lo stile , come tutti gli altri risultati di ricerca, il che rende molto più difficile per gli utenti  differenziarli dai risultati organici a colpo d'occhio . Questa distinzione sottile in colore di sfondo tra annunci e risultati organici di ricerca diminuirà, con una conseguente aumento della visibilità degli annunci a fare clic. Questo si tradurrà in un aumento delle entrate per Google, e più esposizione per i suoi inserzionisti. Potrebbe crearsi una situazione in cui gli annunci saranno visualizzati tra i risultati di ricerca e non più rilegati nei box in alto, a destra e in fondo.

L'ascesa del Knowledge Graph

Il Knowledge Graph è progettato per rispondere rapidamente alle domande in modo che gli utenti abbiano un accesso più rapido e più facile per le risposte, il feedback degli utenti è stato generalmente positivo , con poche eccezioni.

graph

Google vuole attirare maggiore attenzione mantenendo gli utenti sulle sue pagine, aumentando la possibilità di fare clic su annunci e offrire agli utenti una migliore esperienza complessiva con Google , che aiuta a tenerli lontano da Bing .

La buona notizia è che funziona bene per Google e i suoi utenti . La cattiva notizia è che i siti web visualizzati nei risultati di ricerca di Google per questi tipi di query vedranno diminuito il traffico in quanto gli utenti non devono più scegliere attraverso i siti web per ottenere le loro risposte .

L'effetto " Esperto"

Google premia la qualità. Gli ultimi aggiornamenti sugli algoritmi hanno fatto sì che i collegamenti di qualità , autori di qualità e contenuti di qualità sono tutti necessari per una campagna SEO di successo e visibilità di ricerca .

Parte di questo sforzo comprende sezioni specializzate in SERP , posti per articoli o contenuti che sono la crema del raccolto . Il motivo è che Google vuole mostrare solo il meglio, agli utenti, per una particolare query di ricerca . Più frequentemente, si cominceranno a vedere negli articoli di approfondimento gli autori affermati tramite Google Autorship .

Per i professionisti SEO , l'obiettivo sarà quello di apparire all'interno di queste aree esperti specializzati . Questo è uno dei motivi principali per cui contenuti di alta qualità e Google autorship sono entrambi in crescita in parti chiave del nuovo mix di SEO .

Parola d'ordine "Personalizzare"

Personalizzazione è l'obiettivo dei motori di ricerca, e Google lo sta facendo fornendo i dati delle ricerche precedenti , l'attività sociale , la posizione , i tuoi autori preferiti, le pagine che hanno fatto +1 via Google+ , ed altri fattori, quindi crea una SERP personalizzata in base al profilo dell'utente.

Come cambierà la SERP , tuttavia, è poco chiaro . In teoria , la gente troverà risultati più adatti ai propri gusti, che porterà a una maggiore precisione nei risultati di ricerca , i tassi di conversione più elevati per i beneficiari e quindi più tempo per le persone di trascorrere del tempo in Google .

La Serp degli Smartphone

La Serp che visualizziamo sui nostri Smartphone sta subendo grandi cambiamenti , poichè la schermata di ricerca mobile è molto diversa dal desktop o schermo del tablet . Ha bisogno di essere rielaborato con i principali adattamenti basati su esigenze specifiche di utenti mobili . Questo porta ad una serie di domande:

Vedremo SERP realizzati interamente in box , simile a Google Now ?  Vedremo solo i risultati location-based segnati come spilli sulle mappe ?
Vedremo  sempre inclusi i comandi one- touch come "buy " "call " o " download" ?

Si tratta di un vasto e ancora in gran parte inesplorato campo , ma sarà un banco di prova per tutte le nuove modifiche SERP. Il lancio dell'algoritmo Hummingbird mostra come Google sia fortemente utilizzato anche attraverso i Mobile .

Siamo in un periodo d'oro di SEO e motori di ricerca usabilità. Politiche dei motori di ricerca sono state applicate con successo in tutto il settore SEO , al punto che i professionisti SEO ei loro clienti compendono appieno l'importanza della qualità , in quanto tale , in definitiva , gli utenti potranno ottenere ciò che vogliono, in maniera più veloce e con migliori risposte alle loro query di ricerca .

Daniele Mazzucchi

Daniele nasce a Roma il 4 maggio 1970, è il Direttore di Produzione; inizia giovanissimo a occuparsi di sistemi di rete e di telematica in generale; fonda Nexus nel 1992, uno dei primi provider internet italiani, e successivamente IstriaOnLine, il primo provider internet in Croazia. Attraverso la sua società, la Nexus, partecipa attivamente alla fondazione della naming authority italiana, che diverrà successivamente il registro italiano internet (ccTLD.it). Nel 1999 lascia le sue attività per dedicarsi come professionista indipendente alla web application, collaborando con molte grandi aziende come BPM, IMI San Paolo, Mercedes-Benz Finanziaria; diventa successivamente, nel 2000, Direttore di Produzione di EFM Engineering, dove progetta in particolare una delle prime piattaforme FAD italiane AICC based. Nel 2003 avvia un nuovo progetto imprenditoriale entrando in ICOA, dove sviluppa il settore internet seguendo in prima persona la web application e il marketing online. Guarda il profilo di Daniele su Linkedin.