Fake su Facebook. Come segnalarli

Scritto da -

Finalmente un aiuto dal social network per non avere più la nostra newsfeed piena di Fake su Facebbok, ossia notizie non veritiere, tendenziose, o che incuriosiscono senza poi offrire un contenuto di qualità all'utente, insomma tutti i post creati solamente per fare incetta di click, chiamati anche con il termine Hoax.

Un esempio di Fake su Facebook

La notizia arriva direttamente dalla Newsroom di Facebook, che spiega la volontà del colosso californiano di offrire ad ogni utente una newsfeed con contenuti veritieri e interessanti. A chi non è capitato di vedere un post e pensare "questa è una bufala" e passare oltre? Oppure, ancora peggio, di trovare un articolo con un incipit che stimolasse la nostra curiosità o rispondesse a una nostra esigenza e poi scoprire che in realtà rimandava ad un articolo che non soddisfaceva per nulla le nostre aspettative? Questi sono i cosiddetti Fake su Facebook, molto utilizzati dai black hat per aumentare le visite ai propri siti.

Da questo presupposto Facebook ha deciso di aggiornare la schermata di segnalazione di un contenuto con la voce "It's a false news story", come si vede nell'immagine di seguito.

Come segnalare fake facebook

La vera cosa positiva del poter segnale notizie come Fake su Facebook è che il sistema, una volta che un post è viene segnalato da più utenti, diminuirà automaticamente la sua visibilità sui newsfeed e addirittura sarà etichettato con la frase "molti utenti hanno segnalato che questa storia riporta false notizie".

Questa novità non è ancora arrivata sul social network in lingua italiana, ma riteniamo che si aggiornerà entro pochi giorni per tutti gli utenti.

L'unico rischio di questa nuova funzionalità è che, andando a colpire direttamente chi non adotta le buone pratiche del web, lo stesso strumento possa essere utilizzato dagli stessi per colpire i concorrenti, segnalando senza motivi reali i contenuti altrui come fake su Facebook.

Giulia Barbato

Ho una doppia anima: digitale e analogica!
Ho iniziato la mia carriera nell’ambito dell’editoria, occupandomi di comunicazione, ufficio stampa e redazione.
La mia forte passione per il mondo del Web mi ha portata a cambiare settore e a specializzarmi sempre più nel campo del Web Marketing e delle PR online, senza mai però rinnegare il mio interesse verso il mondo “cartaceo”.